Val di Noto

Il sud est della Sicilia è caratterizzato dalla presenza di numerose città costruite in stile barocco che hanno ottenuto nel 2002 il riconoscimento da parte dell’Unesco di Patrimonio dell’umanità. Questo territorio chiamato “Val di Noto” o “Vallo di Noto”, un tempo circoscrizione amministrativa che si occupava di giustizia, erario e delle milizie del Regno di Sicilia fin dal periodo normanno fino alla sua abolizione nel 1812, prende il nome dalla città di Noto, in provincia di Siracusa, da cui molto probabilmente vi era la sede del governatore del Vallo.

 

val di noto

Nel 1693 un terribile terremoto ridusse in macerie buona parte del territorio del Vallo e quindi tutta la memoria urbanistica di questa zona. La successiva ricostruzione delle città che hanno subito il sisma, fece adottare un sistema di costruzione architettonica e artistica pensato come un’opera d’arte: il “tardo-barocco” diventato simbolo distintivo di questa vasta area, una delle massime espressioni al mondo del Tardo Barocco europeo.

Le città incluse nel Val di Noto sono: Caltagirone, Catania, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli. Il riconoscimento della World Heritage list dell’Unesco sta determinando una ricaduta economica molto positiva in questa area, a fronte di un forte aumento delle presenze turistiche.
Unendo idealmente tutte le città facenti parte del Val di Noto, si crea un perimetro che ricalca i confini di una delle più affascinanti e gustose aree della Sicilia sud orientale.

Il paesaggio Ibleo è caratterizzato da vasti campi delimitati dai tipici muretti a secco, la cui arte è da poco diventata patrimonio dell’umanità, dalla macchia mediterranea e dalle grandi coltivazioni di ulivi, mandorli e ortaggi, spesso coltivati in serra. I grandi canyon, che qui prendono il nome di Cave, rendono il paesaggio unico.

Cava Ispica, tra le cave archeologicamente più importanti, è stata abitata sin dall’età del bronzo fino agli anni ‘60 del secolo scorso.  Qui insistono necropoli, chiese rupestri ed edifici scavati nella roccia. 
La costa è caratterizzata da lunghissime spiagge sabbiose che ricordano molto la vicina Africa, le dune e i promontori rocciosi che rendono il paesaggio spettacolare. 

muretto a secco
scacce ragusane

Dagli agrumi che profumano di Sicilia, ai mandorli, al miele, al pesce fresco, alla carne tipica dei luoghi, al tartufo, ai vini neri, aromatizzati e dolci, al cioccolato modicano IGP, alle mpanatigghie, all’arancina, ai biscotti di pasta di mandorla, ai cannoli, al caciocavallo ragusano DOP, alla cassata, numerose, variegate e tutte da gustare sono le prelibatezze che caratterizzano l’arte culinaria delle città appartenenti al Val di Noto.

Presso il nostro ristorante "La Moresca" potrai provare tutti i prodotti tipici che la nostra terra offre.

Prenota il tuo tavolo

 

Scarica la nostra guida portatile